Bologna capitale della logistica sostenibile

Bologna capitale della logistica sostenibileBologna capitale della logistica sostenibile con l’avvio, nel mese di settembre 2014, della fase sperimentale del progetto City Logistic del Caab per lo spostamento su mezzi elettrici nell’area metropolitana.

Quattro veicoli elettrici da trasporto – una piccola flotta di furgoni van – saranno infatti impiegati per la distribuzione delle merci nell’ultimo miglio, in particolare nella Ztl del centro storico cittadino. I mezzi partiranno da CAAB utilizzando l’energia pulita prodotta dal grande impianto fotovoltaico edificato sul Centro agroalimentare di Bologna, il più grande su tetto in Europa con potenza pari a 10.500 kWp e una produzione energetica di 11.350.000 kWh/anno fornita da 43.750 pannelli solari complessivi per una superficie di ben 100.000 mq, pari a 14 campi da calcio, e 22.5 milioni di investimento.

Ma questa non è l’unica iniziativa di Bologna legata alla sostenibilità. Oltre ai van elettrici, ci sarà un nuovo sistema di ricarica per le biciclette a pedalata assistita. Il nuovo prototipo velocizzerà i tempi di ricarica attraverso il cosiddetto “Swap & Go”, la modalità di scambio veloce che consente di aumentare l’autonomia nell’uso dei mezzi elettrici, di abbattere i costi dell’acquisto della bici elettrica e di utilizzare le batterie per immagazzinare l’energia fotovoltaica nel momento in cui questa viene prodotta.

L’ambizione di MovingSun è quella di cogliere sfide centrali nel futuro della città e traguardi che vadano al di là del trasporto delle merci nell’ultimo miglio, obiettivo iniziale del primo progetto City Logistic, per estendersi a nuovi servizi sostenibili per le imprese e i cittadini grazie anche all’integrazione nelle Comunità Solari Locali dell’area metropolitana” spiega il comune in una nota.

Bologna capitale della logistica sostenibile
5 (100%) 1 voti