California: Pannelli gratuiti per i più poveri

California Pannelli gratuiti per i più poveriIl fotovoltaico residenziale permette di autoprodurre energia a km zero e con costi limitati, riducendo la spesa sostenuta per la bolletta elettrica, il consumo di suolo dei grandi parchi fotovoltaici e le emissioni delle fonti fossili. Ma non tutti possono permettersi di installare un impianto fotovoltaico sul tetto della propria abitazione. Solitamente i pannelli solari vengono installati da famiglie con un reddito medio-alto.

I cittadini meno abbienti, che avrebbero un maggiore bisogno di tagliare i costi della bolletta elettrica, non riescono ad affrontare l’investimento iniziale richiesto per l’installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto.

Per estendere i benefici del fotovoltaico residenziale anche alle fasce meno abbienti della popolazione, in California è stato avviato un progetto sperimentale che offre pannelli solari gratuiti ai cittadini con un reddito basso.

In verità, l’idea della California non è del tutto un inedito. Si potrebbe dire che gli statunitensi si siano ispirati all’iniziativa varata nel 2013 dal Perù, a livello sperimentale nelle aree più povere del paese nonché prive di stabili collegamenti con la rete elettrica nazionale. Il governo di Lima ha finanziato l’installazione di pannelli solari per 500mila famiglie. Secondo Jorge Marino, ministro peruviano dell’Energia, una volta completata nel 2016, l’iniziativa garantirà l’accesso all’elettricità al 95 per cento della popolazione peruviana: “Questo programma è stato pensato per le persone più povere, quelle che non hanno la luce in casa e usano ancora lampade ad olio, spendendo i pochi soldi che hanno a disposizione per acquistare un combustibile costoso che fa male alla salute”.

Lo stato sudamericano vuole offrire energia pulita e gratuita a più di 2 milioni di cittadini poveri, quasi il 10 percento della popolazione. Il progetto avrà un costo complessivo di 3 miliardi di dollari.

California: Pannelli gratuiti per i più poveri
Vota questo articolo