Ecco il decreto per la semplificazione del fotovoltaico

Ecco il decreto per la semplificazione del fotovoltaicoLa ministra dello Sviluppo Economico Federica Guidi ha firmato il decreto, previsto tra le semplificazioni del “Taglia bollette”, che riduce notevolmente l’iter per la realizzazione, la connessione e l’esercizio degli impianti fotovoltaici fino a 20 kWp aderenti o integrati nei tetti degli edifici.

Obiettivo del provvedimento – spiega una nota – è “ottenere la massima semplificazione a favore dell’utente”, agendo simultaneamente su “una drastica riduzione” delle informazioni e dei dati da trasmettere alle Amministrazioni e ai soggetti interessati e “razionalizzando l’intero iter procedurale attraverso il sito del Gestore di rete”.

Il risultato che si intende raggiungere consiste nella completa realizzazione e messa in opera dell’impianto fotovoltaico “in due soli click”. In particolare, l’utente è chiamato attraverso un’unica interfaccia informatica a comunicare, con un primo invio, l’inizio dei lavori e, con un secondo invio, la fine degli stessi.

Entrambe le comunicazioni comportano la trasmissione di un numero minimo di informazioni. A seguito dell’invio del modello unico, che consentirà altresì la richiesta dei servizi del Gse, sarà il Gestore di rete e non più l’utente a interagire con Gse, Terna e Comune.

Vota questo articolo