Epia: Il fotovoltaico europeo rallenta

Epia Il fotovoltaico europeo rallentaDal 10 Rapporto annuale pubblicato dall’Epia, European Photovoltaic Industry Association e dedicato al mercato fotovoltaico europeo, emerge che nel 2014 sono stati installati solo 7 GW di potenza fotovoltaica, ovvero il 36% meno del 2013, quando il dato era di 11 GW.

L’Associazione, che rappresenta i produttori di energia fotovoltaica dell’Europa, sottolinea che a livello globale nel 2014 sono stati installati 40 GW di energia solare, con un incremento dell’8%; incremento cui però l’Europa ha contribuito con meno di un quarto delle installazioni. Unica eccezione il Regno Unito che ha aumentato le installazioni di oltre il 50% e per la prima volta ha superato i 2GW di potenza istallata. Cina, Giappone e Stati Uniti continuano, per il secondo anno consecutivo, a mantenere la leadership.

James Watson, CEO di EPIA: “È bello vedere nel Regno Unito un mercato fotovoltaico fiorente in quanto dimostra la versatilità dell’energia solare, capace di essere un successo anche in un paese famoso per il suo clima mite.

Attualmente, l’energia solare ha un costo inferiore rispetto a quella al dettaglio e spesso in confronto a quella commerciale, ed è difficile capire perché i governi non stiano spingendo di più sullo sfruttamento di questo potenziale tecnologico, soprattutto ora che l’Unione europea è alla ricerca di un approvvigionamento energetico sostenibile e sicuro”.

Epia: Il fotovoltaico europeo rallenta
5 (100%) 1 voti