Funivia solare a Monte Bianco

Funivia solare a Monte BiancoSalire in funivia lungo il massiccio del Monte Bianco grazie al fotovoltaico. Questo sarà possibile d’ora in poi grazie al nuovo impianto solare messo a punto per alimentare la stazione funiviaria di Punta Helbronner, quota 3.452 metri. Il nuovo impianto collegherà Pontal d’Entrèves (Courmayeur) a Punta Helbronner con tappa intermedia presso la stazione di Pavillon du Mont Fréty.

Il nuovo impianto fotovoltaico comprende una serie di strutture integrate, materiali ad alto isolamento e pompe di calore per la realizzazione dei sistemi di riscaldamento. I sistemi fotovoltaici sono stati installati da un’azienda italiana, la EnergyGlass, nelle due stazioni funiviarie di Pontal d’Entrèves (base) e di Punta Helbronner. La potenza media sviluppata si aggira attorno ai 13 di kilowatt picco (kWp), l’unità di misura della potenza massima che può essere prodotta, in linea teorica, da un generatore elettrico.

Gli impianti fotovoltaici sono interconnessi con la rete elettrica, alla quale restituiscono l’energia pulita generata per ottenere una compensazione economica dall’ente di distribuzione dell’energia. I generatori dell’impianto fotovoltaico sono collegati ad inverter solari ABB. Per la stazione di Punta Helbronner, EnergyGlass aveva bisogno di inverter solari con caratteristiche idonee a coprire il fabbisogno energetico di una struttura posta a oltre 3500 metri di altitudine. Come spiega Antonio Rossi, Technical Sales Manager EMEA che ha seguito il progetto per ABB, un’installazione a quota così elevata, richiede un’attenta valutazione del dimensionamento dei generatori fotovoltaici per permettere il funzionamento ottimale degli inverter in condizioni ambientali estreme.

Funivia solare a Monte Bianco
Vota questo articolo