Furto di travi in ferro e zinco dal campo fotovoltaico

Furto di travi in ferro e zinco dal campo fotovoltaicoI Carabinieri della Stazione di Specchia in collaborazione con i colleghi di Tricase, hanno arrestato in flagranza di reato tre persone per furto aggravato ai danni di un impianto fotovoltaico sito in contrada “Curtivecchi” di Specchia. Questa volta però l’obiettivo dei malviventi non erano i soliti pannelli solari ma bensì le travi in ferro e zinco che costituiscono la struttura portante degli impianti fotovoltaici.

Tutto è iniziato all’incirca alle 13 di ieri, quando una pattuglia dei carabinieri ha notato i tre che, a prima vista, sembravano stessero effettuando dei lavori all’interno di un impianto fotovoltaico in contrada Curtivecchi di Specchia.

Tuttavia l’orario inconsueto e soprattutto il fatto che lavorassero di sabato ha fatto scattare i controlli. Così poco dopo i militari hanno fermato un autocarro Renault, con a bordo i tre, al cui interno c’erano venticinque barre in ferro zincato precedentemente smontate, tagliate e asportate all’interno del campo fotovoltaico, e poco distante altre dodici già smontate e pronte per essere caricate.

Le successive indagini hanno consentito di appurare che i tre non erano “operai” bensì dei ladri: durante la perquisizione del veicolo sono state rinvenute anche alcune ricevute di vendita di materiale ferroso dello stesso tipo di quello oggetto di furto.  Al termine di altri controlli presso i centri di raccolta ferro indicati nelle fatture  sono stati trovati infatti pezzi di travi identici asportati nei giorni scorsi.

Caraccio, titolare di autorizzazione per la raccolta materiali ferrosi, è stato denunciato in stato di libertà anche per ricettazione. Sotto sequestro numerosi arnesi  utilizzati  dai tre ladri ritenuti per smontare e tagliare le travi in ferro tra cui due torce, una tenaglia, 33 chiavi da meccanico di varie misure, una smerigliatrice, diversi giraviti, catene e un seghetto.

Le travi rinvenute sono state  tutte restituite al legittimo proprietario. Gli arrestati al termine delle formalità di rito sono stati accompagnati presso il carcere di  Lecce su disposizione del sostituto procuratore di turno Massimiliano Carducci.

Furto di travi in ferro e zinco dal campo fotovoltaico
Vota questo articolo