Il fotovoltaico del futuro a forma di girasole

Il fotovoltaico del futuro a forma di girasoleL’ultima novità del fotovoltaico è un girasole, e l’ha inventato il gigante dell’informatica IBM. Si tratta di un prototipo per la generazione di energia solare, a metà fra un’enorme parabola e un girasole alto 9 metri e coperto di sottili specchi in alluminio di forma circolare.

Il progetto è stato sviluppato con il contributo degli scienziati di Ibm Research e di alcune università dal gruppo svizzero Airlight Energy attraverso il suo spin off Dsolar dopo tre anni di lavoro e un finanziamento di 2 milioni di euro circa dalla Commissione svizzera per la Tecnologia e l’Innovazione.

Il prototipo HCPVT è un ampio disco parabolico composto di una miriade di specchietti ed è realizzabile a costi molto contenuti. Il dispositivo è collegato ad un sistema di tracciamento che stabilisce, sulla base della posizione del sole, qual è l’angolazione migliore per catturare la maggiore quantità possibile di raggi. Ciascuno dei chip collegati alla superficie del disco, della misura di un centimetro quadrato, può convertire, in media, 200-250 watt di energia, in una giornata soleggiata di otto ore.

Un insieme di tecnologie insoma in modo da fornire non solo energia elettrica ma anche acqua calda, aria condizionata, acqua potabile e acqua desalinizzata. Il sistema concentra l’energia del Sole fino a 2 mila volte e converte l’80% delle radiazioni per produrre 12 kWel e 20 Kw di calore (acqua calda a una temperatura di 90 gradi). L’impianto, spiegano gli scienziati di Ibm, è dotato di microcanali liquidi che controllano la temperatura in modo più efficiente di un sistema ad aria, mentre il liquido refrigerante mantiene i chip fotovoltaici quasi a bassa temperatura sotto una concentrazione di energia altissima.

Allo stato attuale, circa 1,3 miliardi di persone non hanno accesso all’elettricità. Tuttavia, questa cifra è sminuita dal numero – 2,5 miliardi di persone – che non hanno accesso a servizi igienici adeguati. E secondo i dati forniti da Airlight Energy, quest’ultimo numero è attualmente in aumento a un tasso del 9% all’anno. Tuttavia, il generatore solare IBM-Airlight è progettato per affrontare entrambi i problemi. L’energia elettrica avrà numerosi impieghi, mentre l’acqua calda può essere pompata attraverso dissalatori che utilizzano membrane porose per bollire l’acqua salata e distillare il risultato in pura acqua potabile. Una grande installazione composta da più generatori sarebbe in grado di fornire acqua fresca sufficiente per un’intera città!

Il fotovoltaico del futuro a forma di girasole
5 (100%) 1 voti