Impianto fotovoltaico per l’Ambasciata Italiana a Londra

Embajada de ItaliaEnergia pulita e rinnovabile per l’ambasciata d’Italia a Londra. La nostra istituzione è la prima sede diplomatica nel Regno Unito a dotarsi di un impianto fotovoltaico per la produzione di elettricità. L’impianto permetterà di ridurre i costi per la bolletta elettrica e contribuirà ad abbattere l’emissione di CO2 in atmosfera. Sponsor dell’opera è il Gruppo GALA, tra i primi 10 operatori nazionali nella vendita di energia elettrica al mercato libero e attivo anche nella vendita di gas, nella produzione di energia da fonti rinnovabili e nei servizi di ingegneria integrata.

L’azienda ha realizzato, chiavi in mano, l’impianto, avvalendosi di installatori internazionali (Libra Energy) e di moduli fotovoltaici di fabbricazione italiana (Solsonica), a testimonianza dell’eccellenza del made in Italy anche nel settore delle rinnovabili.

L’impianto, spiega una nota, e’ costituito da 30 pannelli da 250 W ciascuno, con una potenza di picco di 7,50 kWp, ed e’ in grado di generare energia durante il giorno, anche in condizioni di bassa irradiazione solare come nel Regno Unito. In termini di emissioni di CO2 in atmosfera, l’abbattimento e’ stimabile in 77 tonnellate, per la cui compensazione sarebbe necessario piantare 802 alberi.

L’Ambasciata italiana a Londra ha inoltre lanciato altre iniziative verdi attraverso lo smaltimento e il riciclo di apparecchiature tecnologiche e materiale informatico dismesso, l’utilizzo di carta ecologica per le fotocopiatrici e stampanti, la raccolta differenziata della carta, la graduale sostituzione dell’illuminazione esistente con lampadine a basso consumo

Impianto fotovoltaico per l’Ambasciata Italiana a Londra
Vota questo articolo